HERA – NOT ONLY WEDDING

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Metti un venerdì sera di una mite giornata di ottobre.
Metti un cielo stellato e una location fuori dal tempo.
Metti binari antichi e suggestioni moderne che s’incontrano, si incrociano e si allontanano, come fossero innamorati.
Sì perché  è di amore che vi voglio parlare, di amore vero, di chi ci crede, e vuole, e costruisce.
Partendo, come sempre da un: “Sì lo voglio”.
Tutto ruota intorno a questo ad Hera, la Kermesse ormai punto di riferimento del wedding nazionale e delle sfilate del settore.
Alla sua seconda edizione, ancora più ricca e ben strutturata, nella singolare e suggestiva cornice del Museo di Pietrarsa, tantissimi gli ospiti vip: Maria Grazia Cucinotta, Alfonso Signorini, Emanuela Titocchia, Beppe Convertini, Serena Grandi e tanti altri; ma assoluti protagonisti sono stati i meravigliosi abiti delle collezioni sposa e cerimonia, dei più prestigiosi atelier del settore.

E proprio ad Hera, in anteprima nazionale,  ha scelto di presentare la sua collezione bridal, Gai Mattiolo.
Ho avuto il piacere e l’onore di scambiare qualche chiacchiera con questo eccellente e rinomato stilista, e mi ha raccontato quella che è la sua visione della donna, che lui ama rispettare ed esaltare nelle forme e nella sua femminilità.
In questa collezione, ha preferito tralasciare veli ed acconciature laboriose, lasciando in prima luce gli abiti, partendo dal presupposto che è quasi impossibile rendere percepibile l’emozione e la forte carica suggestiva di una sposa. Quindi le modelle hanno indossato gli abiti stupendi, ricchi di tessuti pregiati, ricami preziosissimi e trasparenze seducenti e raffinate, nel modo più semplice possibile, lasciando poi a quelle che saranno le spose, il magnifico compito di interpretarli e arricchirli di emozioni e sentimenti.Altro discorso invece per gli abiti da cerimonia. Tanto oro, colore e spazio al divertimento, perline, ricami ed incantevoli applicazioni, frutto di un altissimo e minuzioso lavoro sartoriale.Che altro dire, un vero signore della moda, che ho scoperto essere di origini campane, che ama tanto Napoli,  la mia meravigliosa città, e la porta nel suo cuore, tra l’altro scegliendo sovente collaborazioni  con la nostra manodopera, un settore troppo spesso dimenticato ma di grandissima storia e qualità.
Una vera gioia per me, conoscere il Sig. Gai Mattiolo, una persona squisita, raffinata e di grande sensibilità artistica, ed assistere alla bellissima sfilata delle sue creazioni.
Ad maiora.

Love.
Dea.

Special Thanks Andrea Carlino Photographer

 

 

 

 

2 Comments HERA – NOT ONLY WEDDING

Commenta qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *