#AVANTI

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Mercoledì 11 aprile, intorno alle 16.00

-Stai a guardare.
Non agire, non dire, non chiedere, non pretendere, non recriminare, non proporre.
Non parlare.
Guarda. ascolta. E datti un tempo.
Guarda gli alberi che mutano con le stagioni, guarda le nuvole che si rincorrono nel cielo, guarda le persone.
Guarda e ascolta.
Le persone che ami, e tutte le altre.
Le vedrai per quello che sono, per quello che offrono a te, alla tua vita, al tuo benessere, e non con le proiezioni di quello che tu vorresti, o che peggio ancora con i ricordi del tempo che fu.
Se la smetti di chiedere capirai chi hai di fronte.

Cammino con questo e molto altro nella testa.
Si riaffacciano alla memoria volti, parole, suoni più o meno confusi.
Si riaffacciano bugie roventi, promesse sperdute nel vento, lacrime amare, e dolci carezze consolatorie.
Cammino e man mano aumenta il rumore dei tacchi dei miei cuissardes sull’asfalto.
Mi piace questo suono, quasi fosse il mio modo di prendere consapevolezza di quello che sono, che offro e che desidero.
Non mi volterò a guardare indietro perché non è lì che sto andando.

Cosa ho indossato: tuta in pizzo Anonyme – shirt Cose belle – Cuissardes Gisele Moiré – Foulard Dolce&Gabbana – Bag Dolce&Gabbana – Sunglasses Chloe (a Napoli da Optical Thomas, Piazza Italia 32/33)

Commenta qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *